Creta. L’isola che racchiude tutti i mondi possibili

DSCN0430

vista da Polirinia antica

 

L’isola di Zorba il Greco non è solo archeologia e antichi sassi! Per me, lo ammetto, le vecchie pietre sono state una bella spinta a partire, poi lo stimolo a tornarci una seconda volta. Non è stata solo l’atmosfera secca e dionisiaca, non è stato il mare indiscutibilmente meraviglioso, non è stata la promessa di vero yogurt greco con autentico miele e nemmeno l’ambiente allegro un po’ sfattone di quel che resta della vita hippy: c’era anche il pensiero di raggiungere Festo a piedi cotta dal sole!

La prima volta infatti è stato un viaggio a piedi, sognando sul sentiero E4, per poi deviare; la seconda in bicicletta, sperando di non lasciare un polmone su qualche scogliera mozzafiato. Entrambi i viaggi si son fatti via via più avventurosi, per una ragazza cittadina come la sottoscritta! Per fortuna ad accompagnarmi c’era il miglior avventuroso che potessi trovare. In mezzo a caprette, sassi e cespugli spinosi abbiamo scoperto piccoli angoli di un mondo denso che non avrei potuto immaginare prima. Iniziamo a capire perché ritengo che sia un posto tanto magico.

DSCN0774

spiaggia di Hora Sfakion

Innanzitutto per gli abitanti. Si tratta di persone animate dallo spirito dei monti e di grande apertura e ospitalità. A Creta non cercheranno di farvi trappole economiche, non vi daranno cibo per turisti se non sarete voi a cercarlo e non vi rifiuteranno mai un sorriso davanti a qualunque stramba richiesta. Vi offriranno da bere e vi faranno divertire! Anche gli specialisti del turismo, e sono tanti dato che è una delle attività che assorbe l’isola nella bella stagione, cercheranno di farvi vivere al meglio il periodo che trascorrerete con loro. Certo, dovrete calarvi nel loro ritmo lento, cambiare gli standard delle vostre pretese e aprirvi alla comunicazione (in quasi-inglese, quasi-italiano, greco che non si sa come riuscirete a capire..!). Se non siete predisposti, scegliere un buon hotel e affittare un’auto fuori dall’aeroporto vi consentirà di trascorrere una settimana piacevole sull’isola. Se avete voglia di conoscere l’anima del posto, spostatevi con i mezzi pubblici, i piedi, una bicicletta, affittate motorini scassati e dormite in campeggi che vi sorprenderanno o in stanzette messe in affitto dagli autoctoni. 

È di quest’ultima modalità di viaggio che vi racconterò nei prossimi post. Vedremo come arrivare, dove dormire, cosa mangiare, cosa portare, dove andare, quali spiagge scegliere, come spostarsi, cosa evitare e come passare le serate se vi rimane energia!

 

Annunci

2 thoughts on “Creta. L’isola che racchiude tutti i mondi possibili

    • Ciao Matteo!
      Grazie a te!!Speriamo che il nostro blog possa essere una buona lettura anche per chi ha voglia di imparare la lingua italiana.
      Insegno italiano ed è un bellissimo lavoro; so che ogni fonte è buona per imparare le lingue!
      Un saluto e a presto

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...